L'editoriale del direttore Elio Pariota:"Prima dell'oblio"

La linea di orizzonte che separa il blu del mare da quello del cielo l’avrà fissata cento, mille volte nella sua vita.  Ma stavolta gli occhi di Franco – 88enne di Marina di Carrara che combatte contro l’Alzhaimer – si sono rigati di lacrime quando gli operatori della Croce Rossa che lo accompagnavano dalla Toscana al Piemonte hanno accolto la sua richiesta di osservare il mare per l’ultima volta. L’ambulanza si è fermata su una spiaggia a ridosso della sua Versilia; Franco, disteso sulla barella, ha guardato per lunghi minuti l’infinito cedendo alla commozione. L’immagine, struggente, sta facendo il giro del web. I volontari hanno raccontato di un momento unico per tutti. Quell’uomo con un filo di voce li ha spiazzati e li ha spinti ad un gesto di grande umanità. Sa che quel mare che tanto ama non lo rivedrà mai più. Ma lo conserverà felice nella sua mente fino a quando il Mostro glielo consentirà. Prima dell’oblio.

Commenti

  • Foto di Gianluca Gallina

    Gianluca Gallina dice:

    Il mio commento? Dobbiam essere più compassionevoli, nei nostri e, nei confronti degli altri; meno ipocrisie e, più voglia di fare; agire nel bene e fare del bene, quando possibile. Questi, i miei princìpi di vita. Mi chiamo Gianluca Gallina e, lavoro come agente di commercio.

    29 Sep 2018 11:08
  • Foto di Mario Palmiero

    Mario Palmiero dice:

    Un editoriale cui non servono commenti. Bisogna solo sedersi idealmente vicino a quell'uomo, e guardare in silenzio il mare.

    29 Sep 2018 14:01
  • Foto di Armando Lunello

    Armando Lunello dice:

    ....allora domanderete quando abbiamo fatto tutto questo? e il Figlio dell'Uomo vi risponderà, chiunque l'avrà fatto per il più piccolo dei miei fratelli l'avrà fatto a Me. In in gesto così semplice, è racchiusa tutta l'essenza della carità.

    29 Sep 2018 15:40

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *