L'EDITORIALE DEL DIRETTORE ELIO PARIOTA: QUEI CLOWN CHE NON FANNO RIDERE

Sega elettrica e coltelli in mano stanno diventando l’incubo dei cittadini inglesi, americani e australiani. E siamo solo agli inizi. Perché questa ondata di anomalo terrore comincia a percorrere i continenti alla velocità di uno tsunami. Balordi travestiti da clown si sentono protagonisti di una nuova “moda”: quella di spaventare la gente agli angoli delle strade, davanti a scuole, abitazioni, fermate dei bus…Giocherelloni da strapazzo? Non direi, giacché gli “attrezzi” per terrorizzare il prossimo (ammesso che di questi tempi ce ne fosse la necessità) richiamano quelli utilizzati dai più pericolosi e sanguinari serial killer. Insomma, dietro la maschera del pagliaccio potrebbero celarsi davvero malintenzionati, rapinatori, stupratori e chi più ne ha più ne metta. Il bello è che i “veri” clown ne sono disgustati e hanno organizzato il prossimo 8 novembre a Tucson, Arizona, una marcia di protesta contro chi infanga il loro brand. La Polizia inglese affila le armi e promette arresto immediato per chi attenta con questi “scherzi” alla salute pubblica. Qualche fermo già c’è stato; in gattabuia sono finiti giovincelli in erba nel pieno delle loro prodezze, travestiti da clown che non fanno ridere e armati di coltelli di plastica. Cosa ci fosse nelle loro testoline non ci è dato sapere. Ma forse neppure ci interessa.

Commenti

  • Foto di susygio

    susygio dice:

    Beh il direttore Pariota ci ha messo in guardia su questo fenomeno...nemmeno troppo distante da noi. Leggete un po' qui: http://www.napolitoday.it/cronaca/clown-assassino-mondragone-avvistamenti.html

    25 Oct 2016 10:02
  • Foto di Rosetta Sciascia

    Rosetta Sciascia dice:

    I fatti di cronaca che vedono come protagonisti questi clown sono molto allarmanti, ancora una volta si confonde il virtuale con il reale e i mezzi che permettono di creare questa situazione sono i fumetti, i film, il cinema amercano che ha come protagonisti personaggi come in The mask, che racconta la storia di una maschera magica che confetsisce, a chiunque la indossi, invulnerabilità fisica, forza sovrumana, velocità, potere di alterare la realtà in una varietà di giochi distruttivi petdita di autocontrollo e sanita' di mente ii tutto ispirato a JOCKER della serie BATMAN o anche a DOTTOR JEKILL e MISTER HYDE. In questi film chiunque indossasse la maschera diventava un pericoloso e crudele antieeroe e nel peggiore dei casi un criminale, folle, sanguinario e assassino senza scrupoli.Quindi spegniamo la TV di questi Clown, buttiamo giù la loro maschera e con un approccio criminologico e fiisiognomico, cerchiamo di capire quale elemento distorce i loro cervelli impazziti.

    15 Oct 2016 22:24

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *