L'EDITORIALE DEL DIRETTORE ELIO PARIOTA: "ALLE RADICI DELL'ODIO"

Il video che riprende due donne rom urlanti rinchiuse da alcuni dipendenti di un supermercato di Follonica perché sorprese a rovistare tra prodotti fallati, è diventato virale. Di più: è diventato “la gabbia degli zingari”. Il popolo di Facebook approva, deride e mette sull’avviso i “buonisti”: i ragazzi del supermercato hanno fatto bene, non ci si azzardi a difendere ladri e delinquenti. A nulla è valsa la saggia, doverosa e prudente presa di distanza dei vertici della catena Lidl sul fattaccio; la Rete si è trasformata nel più impietoso dei tribunali, le cui immediate sentenze riflettono le pulsioni più becere, le frustrazioni più intime, la rabbia incontenibile di ciascuno di noi. C’è chi nell’accaduto vede la spia di un pericolo democratico. Credo, in verità, si tratti di un segnale diverso; il segnale di un netto e quasi irreversibile degrado morale in cui siamo precipitati. Un degrado nei valori di civile convivenza che la politica amplifica anziché circoscrivere. Alle radici di quest’odio profondo nei confronti di chi mina la nostra tranquillità c’è tutta l’insipienza di uno Stato che fatica a risolvere gigantesche questioni come la sicurezza, il controllo dei territori, la criminalità, la gestione degli immigrati e potrei continuare. Per i populisti del mondo la ricetta è semplice: rispedire a calci i nostri pseudo nemici nelle loro patrie galere. Altro non sa dare questa politica. E forse neppure altro da dire.

Commenti

  • Foto di roberto

    roberto dice:

    L'educazione nelle famiglie va scemando, i contrasti familiari portano a estendere i loro problemi nella società dove vige la tolleranza e la consapevolezza di non venire puniti per atti del genere. Nelle scuole si vedono stessi scenari in modo diverso ma sempre persone per bene che si accaniscono con i piu deboli, queste persone giustificano il loro operato come un gioco dove bisogna sempre vincere e stare sulla cresta dell'onda.

    28 Feb 2017 10:29
  • Foto di Stant

    Stant dice:

    Nel frattempo in Italia: I nostri anziani non arrivano a fine mese, Il sistema è al collasso, Abbiamo subito 3 colpi di stato, La moneta perde potere d'acquisto, 2 terremoti che devastano paesi, La disoccupazione ai massimi storici, Sbarchi di clandestini a livelli inimmaginabili, I politici si alzano i rimborsi spese, Non ricordiamo l'ultima volta che abbiamo votato, Stupri e rapine aumentano, Tassazione a livelli scandinavi con servizi poco superiori a quelli africani, Stato socio occulto di maggioranza sugli utili dell'azienda , Soffochiamo e togliamo le nostre usanze per non offendere gli stranieri, Politici che non sanno mettere in fila 4 parole, Ultimo PIL positivo sotto il fascismo, Appalti truccati, Privilegi politici ai massimi livelli, Decreti che salvano banche che distruggono gli i risparmiatori, 4 gocce di pioggia franano strade e colline Non voglio essere noioso quindi scriveró semplicemente.....Etc etc etc ..... AMEN

    26 Feb 2017 02:44
  • Foto di Teresa

    Teresa dice:

    Che cosa spinge due persone abbastanza giovani, con un lavoro sicuro e, probabilmente una vita confortevole, ad accanirsi in maniera brutale contro due donne indifese, a ridere del loro grido di dolore e a filmarle? Avete presente le immagini degli ebrei umiliati nelle strade delle città tedesche dai nazisti? Provo vergogna per loro e per tutti quelli che stanno dalla loro parte o che provano anche a giustificarli.

    26 Feb 2017 10:08

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *