Alla Pegaso una tesi su Università, Social e Brand Journalism

fullsizerender-7Tra le tesi discusse nelle varie sedute di laurea dell’Università Telematica Pegaso, ne vogliamo segnalare una alquanto originale che ha trattato in maniera approfondita il tema del brand journalism e lo sviluppo degli Atenei on-line. Una sezione dell’elaborato, inoltre, è stata dedicata all’impatto che i Social stanno avendo sulle università. Un capitolo della tesi tratta in maniera approfondita anche l’attività di comunicazione digitale di Pegaso, con particolare riferimento al blog Mypegaso. Ed infine, all’interno è stata pubblicata anche l’intervista al Direttore generale dell’Università telematica Pegaso, Elio Pariota, che parla della sua rubrica presente nello stesso blog Mypegaso. La tesi, intitolata “L’Università e i Social: Mypegaso e il Brand Journalism”, è stata inserita nel percorso di studi della Laurea Magistrale in Giurisprudenza ed è collegata all’esame di “Comunicazione digitale e social media”.

Commenti

  • Foto di Giuseppe Junior Menzione

    Giuseppe Junior Menzione dice:

    È stato un immenso piacere poter trattare nel mio elaborato il mondo Pegaso,nonchè del suo progetto di "BrandJournalism". Nata dall’esigenza di indagare sulle più recenti problematiche riscontrabili tra i potenziali 
scenari della rete Internet,la mia tesi si è sviluppata tracciando un quadro complessivo delle più attuali problematiche concernenti tali ambiti. È del tutto evidente, inoltre, che tale evoluzione tecnologica dei format comunicativi abbia finito per rimettere in discussione limiti ed estensioni di una moltitudine di diritti. L’elaborato, dunque, teso nella sua prima parte all’analisi dell’evoluzione “informatica” dei mezzi di comunicazione, si è focalizzato sulle principali questioni sorte in virtù delle più recenti innovazioni tecnologiche. Si pensi, ad esempio, a quanto rilevanti siano stati tali mutamenti nell’ambito giornalistico e della formazione. Ho approfondito, nell’ottica di tale analisi, la nascita e lo sviluppo dell'e-learning (apprendimento elettronico) annesso alla nascita delle università telematiche,tra cui l'Università telematica Pegaso e la figura dell’editoriale My Pegaso, blog dell’Università telematica Pegaso. Assoluto punto di forza è risultata essere la rubrica “Diritto e Rovescio” tenuta dal direttore generale dell’Università Elio Pariota, che fornisce interessanti spunti sul mondo dell’innovazione e della tecnologia. Di grande attualità, ancora, è la vera e propria esplosione del BrandJournalism, traducibile con “giornalismo d’impresa.” Ci si riferisce ad un giornalismo che si occupa della comunicazione e di tutto ciò che ruota intorno al marchio e alla storia dell’azienda, attraverso gli strumenti e le regole proprie del professionista, che opera nei mass media. Il giornalista, in considerazione delle norme deontologiche che regolano la sua attività, può occuparsi di un marchio, scrivendo di esso, anche in maniera continuativa, facendo parte della redazione del relativo magazine, senza incorrere nel divieto di confondere il messaggio informativo con quello pubblicitario. Tale attività, infatti, si valuta pienamente conforme alla carta dei doveri del 1993. In tal senso si è espresso anche il prof. Roberto Zarriello nel suo libro “Brand Journalism", dove descrive questa nuova opportunità lavorativa per i professionisti dell’informazione. Nell’ultima parte dell’elaborato, infine, mi sono soffermato sull’idea di crisi di diritto, quale insieme di regole messe in discussione dall’avvento della Rete. Uno dei principali pericoli del web 2.0 è proprio la nascita di veri mercati paralleli di informazioni personali, tramite i quali i soggetti interessati possono venire in possesso di dati personali. Dato tale effetto collaterale è perciò necessario un bilanciamento che tenga conto dei principi di rango costituzionale, quali la libertà di manifestazione e circolazione del pensiero da un lato, e la tutela di tutti gli interessi giuridicamente rilevanti che potrebbero risultare lesi, dall’altro. È ovvio dunque, che la categoria dei diritti della personalità rappresenti una delle aree più a rischio di essere lese.

    15 Nov 2016 13:15

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *